PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

 

Cos'è la Psicologia?

 

La Psicologia è una disciplina scientifica: essa studia le dimensioni affettiva, cognitiva, relazionale e sociale di persone e gruppi. Si occupa, quindi, di processi psichici, comportamento, relazioni.

«La professione di psicologo comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la  prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di  sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito» (Legge 56/89, Art. 1).

Le finalità dell’operato dello psicologo sono quindi quelle di conoscere, promuovere e tutelare il benessere psicologico, la salute e la qualità della vita di individui, coppie, famiglie, gruppi, comunità, organismi sociali e organizzazioni lavorative. Ci si può rivolgere ad uno psicologo per molti motivi: ad esempio, per essere aiutati a migliorare la qualità della propria vita e della relazione con se stessi e con gli altri o per essere sostenuti nelle capacità di comportarsi in maniera consapevole e congrua e di fronteggiare eventi critici, periodi di stress o cambiamento, malattie, problematiche lavorative o momenti di disagio.

 

Lo Psicologo deve aver conseguito una laurea in Psicologia (cinque anni o tre + due), seguita da un tirocinio della durata di un anno e, quindi, da un Esame di Stato, che gli permette di ottenere l’abilitazione e di essere iscritto all’Ordine degli Psicologi, nell’apposito Albo professionale (Sezione A).

 

La professione di Psicologo è ordinata dalla Legge 56/89 ed è disciplinata dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.

 

 

Cos'è la Psicoterapia?

 

L’intervento psicoterapeutico aiuta ad affrontare angosce, ansie, disagio e problematiche di diversa gravità e, dunque, quei sintomi legati a stati di sofferenza, disadattamenti o psicopatologia.

 

Lo Psicoterapeuta è uno Psicologo o un Medico che abbia acquisito anche una Specializzazione in Psicoterapia, attraverso un percorso di formazione post-lauream della durata di almeno quattro anni, terminato il quale il professionista è abilitato all’esercizio della Psicoterapia e può essere annotato nell’Elenco degli Psicoterapeuti del proprio Albo di appartenenza.

 

L’attività psicoterapeutica è regolata dall’Art. 3 della Legge 56/89.